PRIMA MOSTRA PRESEPI DEL NATALE



OGGI A CONCLUSIONE DELLA S. MESSA DELLE ORE 18.00 SI E’ PROCEDUTO ALLA PREMIAZIONE DEI PRESEPI DEL “ PRIMO CONCORSO PRESEPI DEL NATALE”
Un concorso al quale hanno partecipato ragazzi del catechismo , giovani, ma anche hobbisti e appassionati. Il risultato è stato un esposizione coloratissima di tantissimi presepi tutti particolareggiati e originalissimi.
Innanzitutto qualche numero:
23 i presepi partecipanti.
6 i premi assegnati, i premi consistevano in un icona di S.Sofia a tutti gli altri un’attestati di partecipazione.
SONO STATI PREMIATI
3 PRESEPI TRADIZIONALI Di : Francesco Rullo, Francesco Sidoti e Famiglia De Gregorio
PRESEPI GIOVANI – Cristian Zuccaro e Antonio De Domenico e Carmelo Arnò
PRESEPE ORIGINALE – gruppo Rinnovamento nello Spirito
Una menzione particolare anche per altri presepi, tutti molto gettonati da chi ha visitato la mostra. Tuttavia, non esiste una graduatoria finale per questi presepi. Come non citare, quindi, il Presepe di Andreina e Antonio – Tre piani in sughero , oppure il presepe in chiacchierino di Rosaria Forestieri, oppure il ligneo Presepe con il TAU di Fabio Pagano, il luminoso presepe dentro la bottiglia di Sanò Vittoria, il simpaticissimo Presepe di mollette di Giovanna Zizzo , i bellissimi presepi dei gruppi Emmaus, Emmaus 3 e Emmaus 7, il simpaticissimo quadretto fatto da Martina e anche i piccoli quello in terracotta di Iolanda Cosetta e Tiziana Salvato, dentro una tegola di Domenica Foti, tutto in legno di Francesco Zagarella e anche i tradizionali di Angela Pagliaro, Laura e Enrico Celona e Maria Pia Torre.
Grazie a tutti per aver partecipato, perche è importante partecipare e non vincere
Si ringrazia l’Associazione “Amici del presepe di Messina” per le loro valutazioni
A questo punto si chiude il sipario sul concorso 2014, ricordando a tutti non smettiamo mai di fare il presepe e auguriamo a tutta la comunità un buon anno ricco di pace serenità il prossimo anno dobbiamo essere ancora di più auguri a tutti e ancora grazie.

Nessun commento ancora

Lascia un Commento

LETTURE DEL GIORNO

IL SANTO DEL GIORNO